Iscrizioni Articoli

Archivi per la categoria ‘Salute’

RespirAzione

martedì, 13 novembre 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nelle stesse date degli incontri di Hatha-Ayur-Yoga (Lunedì: 12-11 / 26-11 / 10-12 – 2018 – 14-01 / 28-01 / 11-02 / 25-02 / 11-03 / 25-03 / 08-04 / 29-04 / 13-05 / 27-05 / 10-06 / 24-06 – 2019) dalle ore 17,00-18,00, i soci di Atah Ayurveda potranno prenotare delle sedute individuali di RespirAzione.

Saranno quattro incontri consecutivi che permetteranno di comprendere ‘come’ respiriamo e cosa possiamo fare per acquisire una respirazione libera, completa e tonificante. Il PRĀṆA assimilato con la inspirazione pulisce i canali, apporta energia ed elimina le scorie con l’espirazione. Gli esercizi individualizzati   proposti, renderanno consapevoli del respiro e saranno utilizzabili in ogni momento della giornata.

presso: Studio Ayurveda Bhawan, via S. Luca 21, Bologna. Dott. Guido Sartori

Contributo per quattro iincontri: €100,00

Occorrente: abiti che lascino liberi i movimenti

Incontri di Hatha-Ayur-Yoga

martedì, 13 novembre 2018

Hatha-Ayur-Yoga

Riprendono gli Incontri di Hatha-Ayur-Yoga, la pratica coniugata della sapienza del corpo nel rispetto della tradizione dello Hatha-Yoga e dei principi della Medicina Ayurveda. Due volte al mese, nella giornata di Lunedì.

Dalle ore 18,30 alle 20,30

Studio Bhawan, via S. Luca 21, Bologna; nelle seguenti date

  • 12-11-2018
  • 26-11-2018
  • 10-12-2018
  • 14-01-2018
  • 28-01-2019
  • 11-02-2019
  • 25-02-2019
  • 11-03-2019
  • 25-03-2019
  • 08-04-2019
  • 06-05-2019
  • 13-05-2019
  • 27-05-2019
  • 10-06-2019
  • 24-06-2019

Eventuali variazioni saranno comunicate tempestivamente.

Contributo per persona: €10,00 – E’ gradita la conferma della presenza.

E’ consigliato vestire una tuta che lasci liberi i movimenti, un tappetino e un paio di coperte.

Gli incontri prevedono la presentazione e spiegazione della sequenza di ‘asana’, da parte del maestro, cui segue la pratica guidata dei passaggi della sequenza. Si comincia con la posizione di rilassamento, si prosegue mantenendo gli occhi chiusi e si termina con la posizione seduta a gambe incrociate. Verranno suggeriti tutti i necessari adattamenti affinché ciascuno possa sperimentare i principi dello Hatha-Yoga coniugati con quelli dell’Ayurveda.

Ci ritroviamo, come Arlecchino, servi di vari padroni. L’invito dello Yoga e dell’Ayurveda è quello di riappropriarci di noi stessi. Abbiamo l’occasione di esplorare e riconoscere i tanti colori che abbiamo dentro di noi. Di Arlecchino manteniamo il candore e la capacità di stupirci delle piccole cose: basta una briciola di consapevolezza a farci felici. Dietro alla maschera!

Buona Pratica! Dott. Guido Sartori

Ayurveda e immunizzazione

giovedì, 15 dicembre 2016

Virus defense

Affrontiamo un argomanto che ha rinnovato di recente un grande dibattito e come sempre nell’Italia ancora medievale o si è Guelfi o si è Ghibellini; non esistono vie di mezzo! Vaccini, sì! Vaccini, no! Opinioni gravate o da conflitti di intersse o da ignoranza. Fra questi due estremi c’è la visione ayurvedica, laica e rispettosa della Vita.

L’Ayurveda affronta sempre gli argomenti che le competono in modo positivo, senza denigrare nulla e nessuno, ma valutando accuratamente ogni circostanza perchè il suo scopo è mantene la Salute Positiva di ogni persona.

L’Ayurveda è nata in un tempo in cui non esistevano politiche sanitarie, o trattamenti sanitari stabiliti per legge.  Ma da sempre si sà che dalla salute del singolo dipende la salute della collettività. Se io sto bene e mi mantengo in salute aiuterò gli altri a esserlo altrettanto.

C’è traccia nella storia dell’Ayurveda di ragazze chiamate visa kumari che significa ‘ragazze avvelenate’. Assumevano fino da piccole, sotto stretto controllo medico, una piccolissima dose di veleno e diventavano resistenti all’avvelenamento, anzi potevano esse stesse diventare velenose per altri che interagissero con i loro liquidi biologici (saliva, secrezioni genitali, sangue, ecc.). Come vedete non c’è nulla di nuovo sotto il sole! Il meccanismo protettivo della vaccinazione e quello della pericolosità della compresenza degli immunizzati e dei non immuni sono già presenti nella storia dell’Ayurveda.

I princìpi o siddhanta a cui si rifà l’Ayurveda si chiamano bala vichara che significa ‘indagine sulla forza’ (dell’organismo) e di vyadhikshamatva o ‘capacità di sopportare’ (la malattia).

(altro…)

PSYCHO-NATURALE – Convegni a Salorno (BZ)

lunedì, 16 febbraio 2015

cervello1-300x336

L’Associazione AUM, A Universal Movement,  nella persona di Mara ‘Sudiipa’ Grandinetti ha organizzato due incontri su un tema importante e di massima attualità.

 

Come affrontare il disagio psichico?

E’ possibile prestare aiuto in modo naturale?

Come accudire chi soffre di un disadattamento a questo tipo di società?

E’ possibile pensare diversamente la mente?

Il tema verrà affrontato da diversi punti di vista, da profesionisti della materia, con il coinvogimento di istituzioni locali all’avanguardia.

L’Ayurveda proporrà la prorpia modalità di lettura della mente e dei suoi disturbi per gettare le basi di un possibile collaborazione ed utilizzo della sapienza ayurvedica per affrontare il disagio psichico.

Siete pregati di intervenire e fare comoscere l’iniziativa. Grazie

psycho-naturale volantino

 

Alimentazione e cancro?

martedì, 13 maggio 2014

Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e la vostra medicina sia il cibo. (Ippocrate)

200px-HippocratesL’alimentazione è fonte di salute?

L’alimentazione è genesi di malattia?

L’alimentazione ha effetti nella genesi del cancro?

L’alimentazione aiuta nella terapia del cancro?

La risposta è: CERTAMENTE SI’!

Lo si sa fino dai tempi di Ippocrate! La sua zuppa o acqua d’orzo erano un ottimo rimedio per le affezzioni Pitta, frequenti a quel tempo, Assieme alle centinaia di piante aromatiche da lui usate.

Negli ultimi tempi si fa un gran parlare di alimentazione e tumore; vediamo la prospettiva ayurvedica al riguardo.

Ayurvedicamente parlando, le domande sopra citate sono mal poste. Ovvero, è indubbia la funzione degli alimenti nel mantenere la salute, nel generare la malattia e nel favorire la guarigione, ma bisogna dire che è solo cio che digeriamo e assimiliamo a svolgere le suddette funzioni positive di cura. Ciò che non digeriamo e non riusciamo ad espellere, crea AMA, tossine di varia composizione chimica, che la scienza medica Ayurvedica pone alla base della malattia.

(altro…)